Carlo Magno e l’idea di Europa

Un antenato di Carlo Magno

, il vescovo Arnolfo aveva molto da farsi perdonare. Non volendo finire all’inferno, decise che era l’ora di pentirsi. Non sapeva quanto tempo la penitenza dovesse durare. Sapeva che qualcuno glielo avrebbe fatto capire. Decise di affidarsi a un anello d’oro e di lanciarlo nel fiume.

La sua penitenza sarebbe finita una volta l’anello fosse ritornato nelle sue mani.

Passarono gli anni e il vescovo digiunava e si pentiva. Tutto finì un giorno nelle cucine del vescovo quando un cuoco trovò l’anello nel ventre di un pesce.

E l’Europa? Ascoltare per credere.