Sulle mappe – Simon Garfield

Se dovessi disegnare una carta inserirei strade che non esistono e metterei indicazioni per un tesoro nascosto, che, secondo me da qualche parte esiste.

Come cartografo credo avrei problemi con Venezia, che ” ha per pavimento il mare, per tetto il cielo e per pareti il flusso delle acque, una città unica che ammutolisce, poiché non si trova e mai si troverà al mondo un regno di tale sorta.” (p.84)

E i cartografi, muti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...